Staff del Sindaco. “Bando da revocare”

I sei consiglieri di minoranza, Conforti, Franceschi, Lanza, Mandara, Melosi e Romoli, hanno protocollato una richiesta al fine di ottenere la revoca in autotutela del bando per la costituzione dello staff del Sindaco di Pescia. Il vizio lamentato consiste nella mancata indicazione del tipo di laurearichiesto per la figura del capo di gabinetto (qualificabile come istruttore direttivo amministrativo), elemento espressamente richiesto dall’allegato B al Regolamento comunale sull’ordinamento generale degli uffici e dei servizi. La medesima richiesta è finalizzata ad evitare che i candidati esclusi possano presentare ricorso al giudice amministrativo contro il nostro Comune, con conseguenti spese per l’inevitabile soccombenza, vista l’evidenza del vizio nel bando in questione.