Ricettazione e vendita prodotti falsi. In carcere senegalese

I Carabinieri della locale stazione dei Carabinieri hanno rintracciato e accompagnato al carcere di Pistoia, M.H., operaio 39enne del luogo, di origini senegalesi, che dovrà scontare una pena di due mesi di reclusione per ricettazione e introduzione di prodotti con marchi falsi.

L’ordine di carcerazione è stato emesso dalla procura di Firenze e le vicende  che hanno portato alla condanna risalgono al 2009 quando l’uomo fu sorpreso a Pontedera a bordo di un auto che guidava senza patente in compagnia di un connazionale, sulla quale trasportava numerosi oggetti di varia tipologia caratterizzati da marchi di note griffe falsificati.