Stadio dei Fiori. Lavori fermi da due mesi

Lo stadio dei Fiori è chiuso dallo scorso febbraio. “A breve partiranno i lavori di riqualificazione”, fu detto. Fu anche deciso che le due società sportive che su quel campo svolgono gran parte della loro attività, fossero “trasferite” altrove. Il Pescia Calcio da allora gioca le gare di campionato della prima squadra, juniores regionali, allievi A, allievi B e giovanissimi B, presso il campo sportivo comunale di Veneri, che ospita anche l’attività del Veneri Calcio. L’Atletica Pescia invece ha trovato una soluzione accordandosi con altre società di atletica dei comuni limitrofi per utilizzare i loro spazi, con prevalenza nella struttura di Borgo a Buggiano.

Stando però a qualche “sbriciatina rubata” e allo sfogo di qualche attento osservatore, tutto lascia credere che i lavori non sono ancora avviati, pur a distanza di due mesi. All’interno ci sono solo alcuni mezzi meccanici che “si muovo ogni tanto” senza però dare la sensazione dell’avvio puntuale dei lavori. Secondo gli accordi lo stadio deve essere riconsegnato alla comunità entro novembre 2019.

Inaugurato nel 1955, sarà oggetto di una serie di interventi che per un totale di 560mila euro di investimento, dei quali circa 250mila provenienti da un finanziamento regionale. Nel dettaglio si tratta dell’adeguamento sismico, della messa a norma dell’impianto elettrico, la riqualificazione funzionale-architettonica di tutta la struttura, spogliatoi, ingresso e piazzale antistante e altre opere che riguardano anche il terreno di gioco e la pista di atletica.