Luigi Pirandello, Carlo Goldoni e…Valerio Di Piramo

Proprio così. Nel tabellone della stagione teatrale del Teatro Don Bosco di Padova, insieme al “Pochi ma boni” di Loredana Cont, “Non zè vero, ma ghe credo” di Edoardo De Filippo, “La buona madre” di Carlo Goldoni, “Così è se vi pare” di Luigi Pirandello ed altri “mostri sacri” del teatro italiano, c’è anche il “Regalo di nozze” di Valerio Di Piramo.

“Regalo di nozze” è anche la commedia da cui è stato tratto un libro in Iran. Fu letta da un’attrice professionista, l piacque e decise di metterla in scena a Teheran. Ne divenne poi un libro “Il campanello tibetano”, presente alla mostra internazionale del libro di Teheran, la più importante del Medio Oriente.