Acque non bussa alla porta. Attenzione alle truffe

Attenzione alle truffe dei falsi addetti. Che avvengano per telefono o alla porta di casa, le raccomandazioni di Acque sono sempre le stesse: “prestare la massima prudenza, seguire le semplici indicazioni del gestore idrico e rivolgersi alle autorità quando si ha la sensazione di essere stati contattati da un falso tecnico”.

All’Azienda alcune segnalazioni di telefonate da parte di sedicenti addetti di Acque SpA che informerebbero sulla necessità di fare “controlli sulla qualità dell’acqua”. Nel recente passato, simili telefonate riguardavano invece non meglio specificate “fatture insolute”. In entrambi i casi, si tratta di falsità. Il gestore idrico svolge puntuali e quotidiani controlli sulla qualità della risorsa tramite i propri campionamenti e non ha bisogno di contattare l’utente via telefono. Le situazioni di morosità vengono invece segnalate con comunicazioni scritte tramite canali ufficiali.

Il gestore idrico non offre servizi per impianti privati e non propone l’acquisto di prodotti, né telefonicamente, né porta a porta, né su appuntamento, tanto meno chiedendo anticipi in denaro. Infine, gli addetti di Acque non effettuano neanche sopralluoghi all’interno delle case, né per controllare la qualità dell’acqua.