Si accende il Natale. Più luci ad Alberghi

Nel fine settimana prendono ufficialmente il via le festività natalizie a Pescia. Il Natale si accende, dunque, con le luminarie caratterizzate da festoni a forma di diadema a luce calda.

Sono un centinaio i fili di luce accesi nelle vie e piazze del centro storico e in periferia, fino a Collodi. Rispetto allo scorso anno saranno illuminati, in questo caso grazie all’importante contributo di Banca di Pescia e Cascina, anche alcuni tratti di via D’Acquisto, Francesca Vecchia e Marconi, per dare “nuova luce” a quelle zone particolarmente penalizzate dalla chiusura del ponte di Alberghi, e piazza San Francesco.

“C’è grande attenzione per le festività natalizie che si confermano un appuntamento di grande richiamo per la città e il suo commercio”, ha detto l’assessore Annalena Gliori. Il progetto della luminaria è promosso da Confcommercio con il patrocinio del Comune di Pescia, grazie al contributo di Banca di Pescia e Cascina, Esselunga, Essity Italy Spa, Recard Spa, e il contributo delle aziende e degli sponsor del territorio.

“Una città illuminata, calda e allegra invoglia i consumatori a fermarsi, visitare le attività e fare shopping, oltre a creare un clima natalizio piacevole anche per i cittadini”, hanno detto Paola Arrighi, presidente della delegazione territoriale Confcommercio di Pescia, e Pamela Maionchi di Confcommercio.

“Abbiamo partecipato con convinto entusiasmo al tentativo di rilancio di una città, e di un’area in particolare, quella di Alberghi, profondamente penalizzata dalla chiusura del ponte di Alberghi”, ha detto il direttore generale di Banca di Pescia e Cascina, Antonio Giusti.