Infezioni San Domenico. “Situazione già denunciata. Rischio morte per complicanze”

Il consigliere comunale Francesco Conforti è “in piena sintonia con la decisione di Giancarlo Mandara di divulgare la lettera anomina che denuncia il proliferare di malattie infettive come clostridium difficile e klebsiella all’interno della casa di riposo San Domenico”.

Conforti afferma di aver denunciato lui stesso in passato, anche in consiglio comunale, il diffondersi di certe infezioni che, “soprattutto su persone anziane, il cui fisico è naturalmente debole o debilitato da altre patologie, potrebbero risultare fatali“.

Per Conforti, il rischio di decesso per le complicanze dalle infezioni, “è altissimo“, nonostante i continui ricoveri in ospedale e i trattamenti idonei ad isolare l’infezione.

Conforti auspica, come Mandara, che si faccia chiarezza sul contenuto della lettera anonima, “senza che, al contrario, sia accolto con leggerezza o la si riconduca a battaglie politiche”.