CasaPound: “Giurlani dimettiti”

bty
Un folto gruppo di militanti di CasaPound Italia si sono dati appuntamento in piazza Mazzini sotto il Comune per chiedere le dimissioni del sindaco Oreste Giurlani, in seguito alla recente sentenza della Corte dei Conti che lo condanna per il danno erariale causato dal mancato versamento dei contributi previdenziali ai dipendenti Uncem.
“Come possiamo stare tranquilli con un sindaco che usa i fondi destinati ai contributi dei dipendenti per saldare i debiti della sua insana gestione della cosa pubblica?” –si interroga polemicamente Giacomo Melosi, consigliere comunale di CasaPound- “Visto che il sindaco continua imperterrito nell’omettere questioni importanti della sua vicenda giudiziaria, prendendo così in giro i cittadini, noi chiediamo a gran voce che compia l’unico gesto sensato arrivati a questo punto, ovvero rassegnare le dimissioni“.