Si presenta “Un poeta in trincea”. Collaborazione culturale con Rijeka

Sabato 20 ottobre nella Sala Maggiore del Palagio di Pescia sarà presentato il libro “Un poeta in trincea – Diario di guerra del giovane sottotenente Adolfo Oxilia, ragazzo del ‘99” a cura di Giancarlo Bianchi con prefazione di Giovanni Cascio Pratilli, edizioni Stamperia “Benedetti” di Pescia.

Bianchi è uno scrittore fiorentino, premiato in occasione di Firenze Capitale Europea con il premio speciale della Camerata dei Poeti. Giovanni Cascio Pratilli è scrittore e storico del diritto all’Istituto per la documentazione giuridica del Cnr. Hanno inteso pubblicare gli scritti originali del Diario di guerra del poeta, Accademico Honoris Causa, Adolfo Oxilia, proprio in occasione del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Sarà anche presentata la nascita della nuova collana della Stamperia Benedetti di Pescia: “Il torchio di Gino e Artidoro” in omaggio ai due Maestri Stampatori pesciatini, Gino Necciari e Artidoro Benedetti. L’evento, che avrà inizio alle ore 16:00, prevede l’intervento, oltre che del curatore dell’opera e dell’autore della prefazione, anche del Gen. Franco Apicella, Direttore della “Rivista di Cavalleria” e della Prof. Guja Guidi, Vice-Sindaco e Assessore alla Cultura e ai Gemellaggi del Comune di Pescia.

Durante la presentazione sarà allestita anche una mostra di libri ed opere stampate dalla Stamperia “Benedetti” durante il periodo bellico. Parteciperà all’evento una delegazione del Comune di Rijeka (Fiume), con cui al mattino, dopo la visita guidata alla Mostra della Stampa presso la Stamperia “Benedetti”, sarà formalizzato, presso la Sala Giunta, l’avvio di un percorso di collaborazione culturale che Potrà gettare le basi per consolidare futuri rapporti tra Pescia e Rijeka, in termini di Patto di Amicizia e/o Gemellaggio. Questa circostanza assume particolare importanza per la Città di Pescia anche perché Rijeka, per l’anno 2020, è stata designata dalla UE quale Capitale Europea della Cultura.