Francesco Conforti: “Il nuovo angiografo? Un atto dovuto alla comunità”

“E’ stato finalmente inaugurato il nuovo angiografo nel nostro ospedale ed è certamente un fatto positivo, per cui mi sono battuto, anche personalmente, da anni“. Lo ha detto Francesco Conforti, ex assessore alla Sanità a Pescia. “Si tratta di un atto dovuto alla comunità, anche se ancora incompleto. Infatti è stato comunicato che lo strumento, tecnologicamente avanzato e frutto di un grosso investimento, funzionerà a scartamento ridotto, “a turni”, almeno per ora”.

Conforti non è naturalmente d’accordo ed auspica che l’utilizzo del nuovo strumento sia garantito fin da subito “a tempo pieno, 24h su 24, ogni giorno dell’ anno, con investimenti adeguati sul personale. Nel rispetto di principi elementari di equità e pari dignità fra i territori, non a parole ma con fatti concreti”.

D’altronde, le urgenze cardiovascolari non rispettano appuntamenti, ma devono essere affrontate nel più breve tempo possibile, dal momento che proprio il tempo è una variabile fondamentale.