Domani alle ore 8,30 da San Lorenzo il via alla prima “Randonnèe di Pinocchio”

Domenica 10 settembre si corre la prima cicloturistica di gran fondo in mountain bike “Randonnèe di Pinocchio”, progetto di sviluppo turistico-sportivo ideato dalla Fondazione Animo Onlus.

L’obbiettivo è valorizzare le bellezze e le potenzialità turistiche della Valdinievole e del Parco di Pinocchio. Secondo gli organizzatori, <si tratta di un territorio ricco di storia, arte, tradizioni e folclore. Un angolo di Toscana ancora sconosciuto al grande pubblico e per questo autentico, genuino, incontaminato>. La “Randonnée di Pinocchio” vuole anche rendere omaggio a Carlo Lorenzini che con la sua fantasia ha conquistato la simpatia di tutti i bambini.

Sono previsti due percorsi, entrambi conducono alla scoperta di antichi borghi di origine medievale con vista panoramica sulla Valdinievole e sulle montagne dell’Appenino Tosco-Emiliano. Il percorso cosiddetto “hard” è lungo 53 km e si sviluppa su un dislivello di 1.647 metri. L’altro tragitto, quello “soft” è di 23 km ed ha un dislivello di 944 metri. Si tratta di percorsi tecnici, ma alla portata a tutti, pensati per il divertimento di ogni partecipante. Sul percorso “soft” c’è un punto ristoro all’Agriturismo di Medicina, su quello “hard” i punti di ristoro sono invece due: uno all’Agriturismo Montaione e uno al Rifugio Uso di Sotto. Le iscrizioni terminano nella mattinata del 10 settembre salvo esaurimento dei posti disponibili (500 unità). L’iscrizione può essere effettuata anche su internet all’indirizzo: www.larandonneedipinocchio.it/9. La partenza è alle ore 8,30. Al termine della gara è previsto un “pasta party” per tutti i partecipanti e gli accompagnatori presso il Villaggio Albergo San Lorenzo.

Gli accompagnatori potranno approfittare della visita guidata al Museo della Carta di Pietrabuona e della visita all’interno del San Lorenzo dove è possibile visitare le vecchie macchine dedite alla realizzazione della carta. Oppure farsi un tuffo nella piscina dell’albergo.