Poveri anziani scaricati in strada, ma la colpa non è certo dei volontari…. Arriva Striscia la notizia?

Un' ambulanza all'interno del Policlinico Umberto I° a Roma, dove i carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni di Roma hanno effettuato perquisizioni, controlli e verifiche dopo la situazione di degrado denunciata dal settimanale l'Espresso. CLAUDIO PERI /ANSA /JI

Sale la protesta di moltissimi utenti dell’ospedale di via Battisti al riguardo del trattamento riservato ai poveri anziani accompagnati da Misericordia, Pubblica Assistenza o Croce Rossa a fare esami o visite al nosocomio. Sotto accusa, e’ bene chiarirlo, non ci sono i volontari di queste associazioni, bensì la disagiata viabilità della zona, la maleducazione di moltissimi automobilisti in transito o in sosta. Secondo lo sfogo di alcuni, i volontari sono costretti a scaricare in mezzo alla strada gli anziani che vanno a fare le terapie. Lungo tutta via Battisti ci sono autovetture parcheggiate in modo selvaggio. Le barelle devono fare continui “zigzag” tra le auto in sosta. Ad aggravare la situazione anche la presenza di numerosi extracomunitari che se ne stanno ad ore a fare elemosina o infastidire i pedoni in transito.

Qualcuno sta pensando di chiamare Valerio Staffelli l’inviato di Striscia la notizia per un servizio. O più semplicemente invoca la “mano dura” degli agenti di Polizia Municiale che, stando a quanto si dice, lì si vendono ben poco.