Chiesa di Calamecca vicina al collasso. Sos per il salvataggio

Rischia il crollo una delle più belle chiese dell’Appennino pistoiese, San Miniato in Calamecca. La chiesa, come del resto il paese tutto, è un patrimonio di arte e fede straordinario, che rischia però di cadere.

E’ in gravissime condizioni statiche. Vistose crepe, dovute a un cedimento del terreno nella testata d’angolo sud-occidentale, hanno causato un movimento trasversale che mette a rischio l’intera struttura.

Una situazione rischiosissima, che invoca un urgente intervento.

La parrocchia ha predisposto un progetto di restauro e consolidamento già approvato dalla Soprintendenza. Un intervento necessario, ma consistente economicamente (circa 450.000 euro), che ha richiesto la collaborazione di numerose realtà del territorio: dalla Diocesi di Pistoia al Comune di San Marcello P.se – Piteglio, dalla Pro Loco all’Eco Museo della Montagna Pistoiese, dal Lions Club della montagna, al Cai di Pescia, all’associazione Valle Lune.

Ma non basta. Il parroco don Ugo Feraci invita i fedeli a fare una donazione e le aziende del territorio ad iscriversi al progetto per l’Art Bonus regionale. I mecenati potranno fruire di importanti sgravi fiscali. Clicca qui.

Altre informazioni sulla chiesa sul sito: www.calamecca.it oppure sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/SOSCalamecca

Salva la Chiesa di San Miniato a Calamecca!

IBAN: IT76B0760113800001048046484

Beneficiario: Parrocchia di San Miniato in Calamecca