Sismondi-Pacinotti, garantita la dad con i tablet della Fondazione Caript

Durante il periodo di sospensione delle lezioni a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, gli alunni del Sismondi-Pacinotti hanno potuto giovare dell’importante contributo della Fondazione Cassa Di Risparmio Di Pistoia E Pescia.

Per sopperire alle carenze di strumenti di comunicazione digitale, infatti, la Fondazione si è messa a disposizione delle scuole del territorio per contribuire all’acquisto di strumentazioni e materiali per le attività didattiche, anche in previsione di un’utilizzazione futura. È così stato possibile dare continuità, seppur a distanza, al processo di insegnamento/apprendimento/inclusione di tutti gli studenti dell’Istituto Sismondi-Pacinotti: grazie al prezioso contributo della Fondazione Caript sono stati acquistati 88 tablet SmartPad iyo 10” Mediacom, per un totale di € 10.628,64.

L’Istituto aveva inoltre già consegnato in comodato d’uso quarantaquattro device in proprio possesso ed altri ottantasei tablet già acquistati (e ad oggi tutti consegnati a domicilio) grazie al contributo assegnato dal MIUR, ma i dispositivi non sono stati sufficienti a coprire il fabbisogno degli studenti, considerato che da un’analisi interna dell’Istituto sono risultati oltre duecento i ragazzi privi di strumentazione adeguata alle necessità della DAD (Didattica a Distanza).

I tablet acquistati dalla Fondazione, da dare in comodato d’uso gratuito alle famiglie che ne erano sprovviste, hanno potuto così esaudire le numerose richieste pervenute all’Istituto, e colmare il numero restante di studenti che necessitavano di device. I tablet potranno pertanto essere utilizzati dagli studenti per tutto il periodo estivo nonché per periodi successivi, qualora si rendesse ancora necessario il ricorso alla Didattica a distanza (DAD).

Grazie a tali strumenti, l’Istituto Sismondi-Pacinotti avrà l’opportunità di intraprendere nuove strade legate ad una didattica innovativa: classi 2.0, creazione di libri digitali, possibili classi/sezioni pilota in cui si lavori solo su device… si tratta di un futuro in cui la sinergia tra risorse umane e tecnologia rappresenta un orizzonte didattico possibile e auspicabile.

Il Dirigente Scolastico Prof. Tiziano Nincheri ringrazia la Fondazione Caript, in particolare il suo Presidente Luca Iozzelli, per il tempestivo intervento a supporto della didattica a distanza che ha consentito di gestire al meglio il delicato momento di emergenza sanitaria e di conseguente difficoltà per gli insegnanti, per gli studenti e per le loro famiglie.