Quarrata – Pescia = 1 a 1, la cronaca della partita

Usd Pescia: Capotosti, Tabone, Silvestri, Ricci, Biagi, Magni, Bechini (Mele), Paolini (Guerri), Bonaccorsi (Tagliafierro), Chiappe, Perna.

PRIMO TEMPO: Un Pescia che parte subito bene andando in vantaggio con un calcio di rigore di Chiappe e in vantaggio di un uomo per l’espulsione dell’estremo difensore avversario. Inspiegabilmente però i rossoneri arretrano sbagliando molti passaggi e ripartenze, mentre i locali fanno gioco rendendosi pericolosi solo con tiri da fuori.

6′: intervento falloso in area dell’estremo difensore avversario che atterra Bonaccorsi lanciato a rete, rigore ed espulsione per il portiere.
8′: dopo le proteste avversarie, Chiappe realizza il rigore. 0-1.
12′: tiro da fuori del 6 dei Giovani alto.
24′: cross dalla sinistra dei Giovani, l’8 tenta la deviazione ma viene anticipato da Capotosti.
25′: dalla destra rasoterra in mezzo all’area per il 2 dei giovani, il suo tiro viene respinto da Capotosti.
26′: da un rilancio di Biagi dalla metà campo, la palla rimbalza davanti al portiere avversario che quasi viene scavalcato, con la punta delle dita si rifugia in angolo.
27′: dal corner testa di Perna di poco alto.
30′: colpo di testa del 10 dei giovani fuori di poco.
32′: dal vertice sinistro dell’area, punizione di Bonaccorsi alto.
34′: scambio Paolini-Bonaccorsi, tiro di quest’ultimo parato
36′: calcio di rigore per i Giovani Rossoneri: il tiro del 10 è parato da Capotosti.
41′: insidioso cross dei giovani in area: Capotosti allontana di pugno.

SECONDO TEMPO:Il Pescia parte meglio sfiorando il raddoppio, ma alla lunga cede campo agli avversari. Nel finale i Giovani Rossoneri tentano il tutto per tutto, sfiorando il pareggio in due occasioni, sventate da Capotosti con delle gran parate, prima di trovarlo nell’ultimo minuto di recupero.

46′: bella sforbiciata in area di Perna a lato.
49′: Chiappe defilato sulla sinistra tira un diagonale respinto dal portiere.
52′: da fuori, l’8 tira alto.
56′: Chiappe lanciato a rete solo davanti al portiere: il suo tiro è centrale ribattuto di piede dall’estremo difensore.
60′: tiro da fuori di Perna respinto dal portiere
64′: pericoloso tiro del 10, Capotosti con bravura respinge.
73′: tiro del 7 alto.
79′: colo di testa del 10 fuori di pochissimo.
85′: mischia in area pesciatina, colpo di testa del 16 e miracolo di Capotosti.
90′: ancora mischia, tiro ravvicinta del 18 e Capotosti sventa di nuovo.
94′: punizione dalla sinistra dell’8, palla in area dove si avventa il 16 che solo davanti a Capotosti pareggia: 1-1.