Vivai Attilio Sonnoli, piante d’olivo “virus esenti”. Primi in Toscana

A Pescia è nato il 1° centro privato per la moltiplicazione di piante d’olivo “virus esenti” della Toscana. Il nuovo campo di piante madri di olivo certificate è realizzato a Uzzano dall’azienda vivaistica Sonnoli in collaborazione con Cinelli Vivai: 111 olivi virus esenti di 8 varietà, su un terreno di 1107 mq.: Leccino, Frantoio, Moraiolo, Correggiolo, Maurino, Pendolino, Ghiacciola e Nostrale Brisighella. L’idea potrebbe in futuro allargarsi anche ad altri florovivaisti dell’Associazione Vivai di Pescia nell’intento di produrre in maggiore quantità quelle piante di olivo autoctone col cartellino celeste che certifica lo status “virus esente” tanto richieste dal mercato dei produttori di olio italiani e non solo, soprattutto dopo la vicenda Xylella. E rafforzare così il primato di Pescia e dell’intero territorio della Valdinievole quale principale distretto, di fatto se non ancora sul piano normativo, del vivaismo olivicolo nazionale.

“Ringraziamo il Servizio Fitosanitario Regionale della Toscana, e i centri di Bologna e Bari che ci hanno fornito le piante”, ha detto Elena Sonnoli, che è anche responsabile tecnica dell’area olivi dell’Associazione Vivai di Pescia. “Abbiamo puntato l’attenzione principalmente sulle varietà toscane”, ha aggiunto Luca Cinelli, presidente dell’Associazione Vivai di Pescia.