Segno positivo al mercato dei fiori nel primo semestre 2017

Le statistiche elaborate dal MeFiT, l’azienda che gestisce le contrattazioni di fiori e piante all’interno del mercato dei fiori di via Salvo D’Acquisto, evidenziano che il volume d’affari alla produzione per il periodo gennaio-luglio è risultato pari a 19,5 milioni di euro, con un incremento di poco superiore a 300.000 euro rispetto all’anno precedente. Il risultato di sostanziale pareggio in termini economici rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, è stato raggiunto nonostante la minore quantità di prodotto affluito sul mercato (circa 1,1 milioni di steli in meno) a causa delle temperature più rigide nel periodo invernale rispetto a quello precedente.

Sempre MeFiT ha confermato che il mese con maggiore afflusso di merci e movimenti di vendite è stato marzo (in cui si sono concentrate le vendite per la festa della donna e dove iniziano le produzioni locali stagionali di primavera), mentre il mese con minori movimenti è stato gennaio, ma non è una novità. Nel periodo gennaio-marzo le vendite sono costantemente cresciute per poi diminuire lievemente in aprile (dovuto anche ai giorni festivi e quindi di chiusura delle contrattazioni, maggiori rispetto al mese precedente). Le vendite sono risalite nei mesi di maggio e giugno, per poi arretrare leggermente nel mese di luglio.