Antonio Grassotti: regole uguali per tutti al MeFiT

“Dopo anni di difficoltà e di gestione complessa, MeFiT sta intervenendo per migliorare una situazione realmente complicata, lavorando in più direzioni, prima di tutto stabilendo delle regole uguali per tutti e facendole rispettare”, è la convinzione di Antonio Grassoitti, amministratore unico dell’azienda che gestisce le contrattazioni di piante e fiori all’interno del mercato di via Salvo D’Acquisto..

Dallo scorso 4 settembre è stato istituito un orario fisso per l’arrivo dei produttori all’area del mercato e per l’inizio delle contrattazioni e delle vendite.

“A questo punto si tratta di attraversare il più rapidamente possibile una fase di assimilazione dei nuovi comportamenti da parte di chi da troppo tempo lavorava in un sistema sostanzialmente anarchico” dice l’amministratore Antonio Grassotti che intende farsi garante del rispetto delle regole.

Dallo scorso dicembre la proprietà dell’intera area dell’ex Comicent è passata dalla Regione Toscana al Comune di Pescia. Il passaggio si è concretizzato attraverso la definizione di un apposito “Protocollo di Intesa”, con il quale è stata istituita una “Cabina di Regia” con lo scopo di attuare l’“Accordo di Programma” all’interno del quale la Regione Toscana si è impegnata ad erogare un contributo per il miglioramento della sicurezza e della funzionalità della struttura, mentre il Comune di Pescia si è impegnato a proseguire la gestione del servizio pubblico di mercato dei fiori, e a finanziare in parte e a coordinare l’elaborazione di un progetto per la valorizzazione multifunzionale del Comicent.