La Cestistica cede al Pontedera e si va ai saluti

La Cestistica non riesce nell’impresa e retrocede in serie D. Gara 2 se l’aggiudica nuovamente Pontedera 78-63 chiudendo la serie play out. Pescia doveva assolutamente vincere ma la partita è stata sin dalle prime battute in salita con gli ospiti a menare le danze. Coach Braccini cambia immediatamente difesa adottando la zona ma la reattività difensiva è lenta e troppo spesso vengono concessi facili tiri e rimbalzi. I pesciatini riescono comunque a tenere aperto il match con azioni individuali e in più di un’occasione hanno la possibilità di rientrare in partita sul -5, ma stavolta a complicare le cose sono i propri errori con palle perse e conclusioni forzate e nel finale l’espulsione di Meacci. Tabellino: Sodini, Ciervo 6, Tealdi 16, Cappellini 8, Romoli, Bernardi 12, Grandi 5, Michelotti, Passaglia 5, Meacci 11.