I parcheggi in zona ospedaliera “tornano” al Comune?

Proprio così. Stando a chi “ne sa sempre una in più degli altri” la giunta comunale starebbe esaminando un documento ritenuto “top secret” che aprirebbe varchi al riguardo della possibilità, per il Comune, di riappropriarsi delle aree ad oggi occupate dai parcheggi in zona ospedaliera. I contenuti del documento, redatto da un legale a suo tempo incaricato per valutare possibili inadempienze di Pe.par., la società concessionaria, sono naturalmente ancora riservati e potrebbero essere svelati nei prossimi giorni. Non si sa per esempio, se per “riappropriarsi di quelle aree” il Comune dovrà pagare delle somme per l’avviamento, ovvero per le strutture realizzate in quelle aree, come sopraelevate, parchimetri o altro. La notizia, in città, ha suscitato emozioni contrastanti. C’è chi non vede l’ora di poter di nuovo parcheggiare gratuitamente l’auto in quelle aree o almeno “pagare cifre più contenute e magari al Comune e non ad un privato“, e c’è invece chi è convinto che Pe.par. è dalla parte della Legge e “non mollerà l’osso tanto facilmente”.