Divieto di transito, caduta rami e strada dissestata. Così non va per i residenti di via Vecchia a Collodi

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Sono ormai anni che per ogni evento in Collodi, ai residenti di via Vecchia per il Castello viene vietato di recarsi alle proprie case con l’automobile“. E’ lo sfogo dei residenti di via Vecchia e piazzetta S.Antonio a Collodi. Sotto accusa, appunto, il divieto di transitare in automobile ogni volta che a Collodi vi è un evento che richiama avventori da ogni parte della parte. Ma, si badi bene, sotto accusa non sono gli eventi in sé, i quali, anzi, “ben vengano“, piuttosto l’organizzazione della viabilità stradale. “In quelle zone sono domiciliati anche persone anziane che hanno difficoltà a muoversi a piedi e che, nell’eventualità, hanno il sacrosanto diritto di essere assistiti in qualsiasi momento manifestassero problemi di salute“.

I residenti di quelle zone si sentono un pò come cittadini di serie B. “Nella strada ci sono pini vecchissimi, quasi morti, ed è sempre imminente il grave pericolo rappresentato dai rami secchi che cadendo potrebbero causare danni agli abitanti ed ai turisti che la percorrono“. “Nessuno pretenda di risolvere il problema con un cartello “Caduta rami”, munirsi di ombrello, com’è stato fatto per l’indecente e vergognoso fondo stradale: “Strada dissestata”, arrangiatevi”.