Piscina, è aperta la segreteria. Attività al via il 2 ottobre

Cogis, la società cooperativa sportiva di Pistoia che gestirà la piscina Marchi la prossima stagione sportiva, con l’opzione per la successiva, ha comunicato che la segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 20, e il sabato dalle ore 10 alle ore 12. L’inizio delle attività sportive è previsto per lunedì 2 ottobre.

Tutto come aveva promesso, dunque, Doriana Degl’Innocenti, presidente di Cogis. “Avremmo voluto anticipare l’apertura ma alcune perdite d’acqua dal tetto rinvenute lunedì scorso durante un sopralluogo con i tecnici della provincia hanno ritardato il taglio del nastro”. L’apertura della segreteria garantirà il servizio informazioni. Sono previsti corsi di ogni tipo e per ogni età.

La voglia di fare, e fare bene, è tanta. Degl’Innocenti  è aperta al “confronto con chi, quell’impianto, l’ha sempre frequentato”. Cogis avrà in gestione la piscina per un anno con l’opzione del secondo. “La struttura mi sembra in buone condizioni ha detto. Ci sono alcuni lavori da fare, di poco conto, e per i quali abbiamo già allertato alcuni bravi artigiani”. Le due piscine saranno completamente svuotate ed igienizzate sin dai prossimi giorni. “Quella dell’igiene, e della pulizia degli spogliatoi, è una condizione sulla quale non intendiamo cedere di un centimetro”. E fa bene Cogis, visto che l’impianto è frequentato anche da tantissimi bambini. Cogis ha in gestione dal 1992 l’impianto natatorio di Montale e fino al 2010 ha gestito la “Silvano Fedi” di Pistoia. All’interno della cooperativa vi sono tutti ex atleti che “per passione del nuoto sono diventati prima allenatori, poi dirigenti”. Di esperienza dunque ne hanno da vendere. Degl’Innocenti, anche lei, negli anni ’80, è stata campionessa regionale e ha dato filo da torcere alle migliori nuotatrici italiane. Le sue specialità erano 200 metri e 400 mt  misti, 200 mt delfino e 800 mt stile libero.

Anche la palestra per la pratica di sport come basket o volley sarà messa a disposizione di società sportiva che la richiedessero. Lì, si tratta solo di riqualificare il terreno da gioco in alcuni punti.