Biscioni: un “eroe“ per Pescia, valido e coerente uscirà al momento giusto

La ricompattazione delle forze politiche e civiche di centrodestra, unita alla frammentazione del centrosinistra, della sinistra e del Movimento 5 Stelle per i motivi che tutti conosciamo e quotidianamente tocchiamo con mano, sta portando ad una reale crescita di consensi popolari nei nostri riguardi. Gli sforzi di Berlusconi , uniti a quelli di Salvini e Meloni, stanno incominciando a mostrare i loro frutti. Questo trend in crescita è avvertito anche a Pescia e sicuramente ci porterà a risultati positivi nelle prossime consultazioni amministrative locali“. Ne è certo Luca Biscioni ex consigliere comunale di Forza Italia.

Biscioni teme che il commissariamento possa far precipitare Pescia in un pericoloso immobilismo. “Propongo dunque una collaborazione tra tutte le forze politiche e civiche locali per stimolare il Commissario Prefettizio ad essere attento ed operativo a 360° verso le esigenze della nostra popolazione e del nostro territorio“.

Non se la sente dunque, Biscioni, di “mettere in giro dei nomi tanto per “fare bella figura“ o per “bruciarli”. Piuttosto faccio un appello affinchè le altre forze politiche e civiche del centrodestra si riuniscano con noi ad un tavolo permanente al fine di preparare un programma ed un cammino condiviso per tornare al governo della città per il benessere dei pesciatini e del territorio“. Solo dopo si potrà fare un elenco di nomi. Ma Biscioni ha in mente almeno l’identikit del possibile candidato: “avere una valida civicità; possedere già esperienza politica attiva, aver mostrato coerenza durante la loro attività politico-partitica negli anni passati in modo da essere un “sicuro e certo“ punto di riferimento per gli elettori“.