Doppio appuntamento per il TSN Pescia: i campionati italiani di Bolzano e i campionati italiani giovanili

Due tiratori pesciatini, Alba Benedetti e Patrizio Di Vita rispettivamente negli Under 16 e nei Master, in finale oggi ai Campionati Italiani di Target Sprint al poligono di Bolzano. Altro appuntamento importante nel secondo week end di settembre i Campionati Italiani giovanili, Juniores maschile e femminile, Ragazzi e Allievi. Oltre 260 le sezioni di Tiro a Segno che si contenderanno i vari titoli Italiani individuali ed a squadre. Una competizione d’elite alla quale prenderanno parte anche gli atleti del Tiro a Segno di Pescia che si sono guadagnati le ammissioni alle finali nelle precedenti prove Regionali. Sei le squadre ammesse del T.S.N. Pescia: una in C.10 Ragazzi, che risulta la migliore delle ammesse, seguita dall’altra squadra di C.10 tre posizione, sempre in categoria ragazzi; tre le altre squadre ammesse in categoria Junior Donne, una nella specialità C.S.T., una in C.S. tre posizioni e una in C.10 e infine una in P.10 categoria Allievi. Quattordici i tiratori pesciatini ammessi individualmente alla finale. Tra gli Allievi, specialità B.M. Francesco Mei, Samuele Magistro e Luca Vigna, mentre Luca Valori è in finale in B.M. Ragazzi. In P.10 Allievi, Elena Landi e Viola Giorgetti sono in finale individuale; completa la squadra Federico Tommasi. Gli allievi Alba Benedetti e Francesco Mei sono in finale anche in C.10 mentre nella specialità C.10 Ragazzi la prima degli ammessi è Cristina Pellegrini, seguita da Gabriele Biondi e Daniele Vannoni. Molto bene anche nella specialità C.10 tre posizioni con Cristina e Gabriele sugli scudi. Questi due insieme a Daniele Vannoni, di un soffio fuori dagli ammessi individuali, formeranno le due rappresentative pesciatine rispettivamente di C10 e di C10 3p. Onori anche a Niccolò di Vita per la sua inaspettata ammissione in P.10 ragazzi. Alessandra Caramelli, junior donne, è ammessa in due specialità, una a fuoco a 50 metri, in carabina standard 60 colpi a terra e l’altra sempre in carabina ma in C.10. Bene Jana Calamari, finalista con ammissione doppia nella specialità C.10 e C.S.T. e Rebecca Sorce, ammessa individualmente in C.S.T.. Quest’ultima con Caramelli e Calamari andrà a completare le tre squadre finaliste rispettivamente di C.S.3p, C.S.T. e C10. Nota di merito ai nuovi e vecchi allenatori del T.S.N. Pescia: Giuseppe  Giovacchini; Leandro Meucci, Antonio Possemato e Gino Perondi, allenatori di carabina e Bersaglio Mobile, Antonio Frateschi, Elisabeth Achten, Enrico  Bragagnolo, Patrizio Di Vita e Matteo Calamari, allenatori di pistola. Soddisfatto e speranzoso il Presidente del T.S.N. Pescia Giuseppe Mencarini.