Dal dire al fare, Pescia riparte. Secondo Giurlani

Si è tenuta la conferenza stampa del sindaco Giurlani a 100 giorni dalla sua elezione. “Procediamo di pari passo con gli impegni presi”. Tra gli interventi che Giurlani rivendica c’è quello sulla cosiddetta “machina comunale”. “Il Sindaco e gli assessori sono a disposizione a tempo pieno sul territorio sicuri di interpretare fino in fondo le aspettative dei residenti”. “E’ stata aumentata la forza di progettazione dell’ufficio tecnico e predisposto il nuovo programma intervento della polizia Municipale con priorità la sicurezza”.

Per Giurlani, “siamo ripartiti dalle piccole cose, dalla pulizia della città all’arredamento urbano, dalla tamponatura delle buche stradali, al contrasto all’abbandono dei rifiuti”.

Tra gli investimenti avviati c’è l’affidamento dei lavori al mercato dei fiori di via D’Acquisto, la realizzazione del campo sussidiario, l’inizio dei lavori alla scuola di Alberghi per l’adeguamento sismico e strutturale, le due scuole materne, di Pesciamorta e Calamari.

In poco meno di quattro mesi alle risorse già procurate in passato abbiamo aggiunto 1,5 milioni di euro per nuovi investimenti come la riqualificazione della scuola materna di Cardino e la palestra di Valchiusa, un nuovo parcheggio in via San Giuseppe e la sistemazione del campo sportivo di Veneri che da gennaio tornerà disponibile“.

Tra le “cose fatte o da fare” c’è anche la riqualificazione del vecchio mercato dei fiori di via Amendola, “gioiello dell’architettura del ‘900 che sta per essere restituito alla città. Grazie a un importante cofinanziamento di 900mila euro della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia il mercato diverrà la piazza dei bambini”.