Presepe. Pescia e il fiume nel tredicesimo secolo

Domenica è il giorno del Presepe vivente a Pescia. A partire dalle ore 10,30, quando nella chiesa di San Francesco si terrà una santa Messa con i figuranti e i cori della città.

Alle ore 12,30 comincerà la rievocazione storica lungo fiume con i nobili, il mercato, gli antichi mestieri, una grande osteria a cielo aperto che per la prima volta ospiterà il visitatore in un percorso di aromi e sapori della tradizione medioevale locale. Alle ore 14 la Natività, con una famiglia del luogo. Successivamente il corteo dei figuranti sarà scortato dai militari a cavallo fino al fiume per l’inizio della manifestazione che avrà una durata fin oltre le ore 17,00.

Nelle ore in cui calerà il buio il Presepe si illuminerà lentamente con fuochi e giochi di luce che renderanno l’atmosfera finale ancor più suggestiva.

Il percorso obbligato avrà un ingresso dal lato sud della passerella ed uno dal centro storico, con una unica uscita dalla passerella Sforzini verso il centro di Pescia, dove sarà possibile visitare la Via dei Presepi .

Il Presepe vivente di Pescia è ambientato nel tredicesimo secolo, quando il Santo Francesco a Greccio realizzò il primo esempio che la storia conosca di personaggi viventi che realizzano la Natività.