Smarrisce un borsello con 14000 euro. I Carabinieri glielo riconsegnano

 

 

È finita bene per un noto commerciante della zona che nella mattinata di sabato aveva smarrito un borsello da uomo contenente oltre 14000 euro di vario taglio. La borsa è stata rinvenuta dagli impiegati dell’ufficio di Collodi, che senza aprirla hanno allertato i Carabinieri di Pescia.

All’interno non vi era nessun documento idoneo ad individuare il proprietario.
I militari hanno iniziato subito le ricerche del proprietario, rese complicate, oltre che per l’assenza di documenti, anche dal fatto che lo stesso, forse ritenendo quasi impossibile il ritrovamento del denaro, non avesse provveduto a denunciare lo smarrimento del borsello.
Solo nel primo pomeriggio di ieri, i militari riuscivano a risalire al proprietario, identificato in un imprenditore residente a Uzzano, il quale incredulo confermava di avere già perso le speranze di ritrovare il proprio borsello soprattutto con all’interno ancora tutto il denaro.