Lotta alla mafia. Il giornalista sotto scorta allo Splendor

I docenti e gli alunni delle classi secondo, terze e quarte del Liceo Lorenzini parteciperanno venerdì 15 febbraio dalle 11 alle 13 al cinema Splendor ad un incontro con il giornalista Sandro Ruotolo su “Giornalismo d’inchiesta: tra dovere di cronaca e rischi personali”.

Ruotolo, il giornalista anti-mafia, corrispondente del Tg3 e di molte trasmissioni di Michele Santoro, ha la protezione dello Stato dal 2015 in seguito alle minacce del boss dei casalesi Michele Zagaria. Attualmente collabora con il sito d’informazione Fanpage.it.

L’incontro con Ruotolo è il primo dei tre previsti nell’ambito del progetto “Lotta alla mafia” organizzato dall’istituto pesciatino. Gli altri sono con Ettore Squillace Greco, Procuratore della Repubblica di Livorno, già alla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Reggio Calabria, il 13 marzo. E con Angelo Corbo, poliziotto italiano, deputato alla scorta del giudice Giovanni Falcone, sopravvissuto alla Strage di Capaci.